Blog

Indietro Vai all'elenco news

Organizzare un concorso in Giappone: limiti normativi al montepremi

Concorsi, operazioni a premio, omaggi gratuiti, attenzione ai limiti

Organizzare un concorso in GiapponeIn Giappone è consentito organizzare concorsi di sorte o di merito, gratuiti o legati all’acquisto. Sono vietate le meccaniche che coinvolgano giochi di carte. 

Montepremi dei concorsi: cosa dice la normativa

Una delle particolarità del Giappone in materia di concorsi a premio riguarda i limiti che la normativa impone sui premi messi in palio. Questi limiti possono riguardare il valore totale del montepremi ma anche, nel caso di concorsi legati all'acquisto, quello del singolo premio.

Nel caso di concorsi con obbligo di acquisto  occorre rispettare dei limiti sia sul valore del singolo premio, stabiliti in relazione al valore del bene promozionato, che sul valore totale del montepremi che non deve superare il 2% delle vendite totali previste sul prodotto promozionato nel corso della promozione.

Anche nel caso delle operazioni a premio esistono dei vincoli sul valore del bene che viene offerto.

Se l’attività promozionale prevede la distribuzione gratuita di omaggi è necessario fare attenzione poiché anche alcune formule apparentemente semplici come la distribuzione di gadget in un negozio possono rivelarsi illegali.

 

Vuoi organizzare un concorso in Giappone? Contattaci all’indirizzo email: international@promosfera.com

 

Articoli correlati

Tags: Estero Normativa