Blog

Indietro Elenco news

Come organizzare un concorso a premi in Messico

Promosfera

12/07/2019

In Messico vige una severa normativa sui concorsi a premi a tutela dei consumatori

https://www.promosfera.it/uploads/Paesi_Messico_4.png

In Messico, i concorsi sono normati in modo dettagliato e severo con l'intento di tutelare al meglio i consumatori.

Per poter organizzare un concorso è previsto l’obbligo di richiesta di autorizzazione con anticipo rispetto all’inizio della manifestazione e, sia per i concorsi di sorte che per i concorsi di abilità, occorre presentare le relative pratiche mediante consegna a mano della documentazione presso gli uffici competenti (rispettivamente Secretarìa de Gobernaciòn e Profeco).

Per quanto riguarda i concorsi aleatori, in fase di assegnazione, l’individuazione dei vincitori deve avvenire in presenza di un ispettore che, successivamente, deve essere presente anche nel momento in cui viene spedito il premio se lo stesso ha un valore pari ad almeno 1500 volte il salario minimo giornaliero!

Per fare un concorso in Messico il promotore deve avere una sede legale in loco o, in alternativa, un rappresentante nominato ad hoc.

Per i sorteos (concorsi di sorte), la richiesta di permesso deve essere consegnata almeno 15 giorni prima dell’inizio della manifestazione ma la documentazione da produrre è tantissima e occorre mettere in conto almeno 45 giorni di lavoro. I promotori devono stipulare una “fianza” (fidejussione) e sono tenuti al pagamento della tassa del sorteo in valore percentuale al totale montepremi e alla ritenuta d’imposta per ogni singolo vincitore.

Nel caso dei concursos (concorsi di abilità) sono sufficienti 10 giorni per la preparazione della documentazione che va consegnata 3 giorni prima dell’inizio del concorso.

Articoli correlati

Tags: Estero Normativa Organizzare concorsi