Blog

Indietro Elenco news

ANALISI CONCORSI A PREMI: meccaniche e premi più scelti nel 2019

Promosfera

18/02/2020

Analisi dei dati su concorsi, operazioni a premio e montepremi

https://www.promosfera.it/uploads/Analisi Dati Concorsi 2019.png


La nostra consueta analisi dei dati dei concorsia premi dell’anno appena concluso evidenzia trend che si consolidano rispetto al 2018

Dal punto di vista delle meccaniche, i concorsi online sono sempre più della metà del totale di tutti quelli che organizziamo, i concorsi tradizionali con cartolina continuano a mantenere la loro quota dimostrando di essere la scelta giusta in alcuni contesti e situazioni specifiche, mentre altre formule come incentivazioni e cashback, ad esempio, crescono guadagnandosi il proprio spazio. Anche le operazioni a premio continuano a crescere. 

Dal punto di vista dei premi invece, i buoni acquisto si confermano la scelta top dei promotori mentre al secondo posto l'elettronica ha superato i viaggi.

Le meccaniche più scelte dai promotori nel 2019
Anche nel 2019 oltre il 50% dei concorsi si è svolto online, con un aumento significativo dell'utilizzo di App rispetto all'anno precedente. Fra i trend emergenti vi sono senza dubbio i concorsi su Instagram sempre più richiesti dalle aziende. I concorsi che sfruttano la piattaforma Whatsapp hanno iniziato a fare capolino nel 2019 e, in questo inizio 2020, si annunciano in crescita. 

Accanto ai concorsi più innovativi rimane comunque stabile anche la scelta di formule più tradizionali, ottime in contesti come il punto vendita o durante una fiera. Fra le modalità promozionali alternative al ‘classico‘ concorso a premi continuano a crescere anche cashback, soddisfatti e rimborsati, e le attività di tester, che le aziende utilizzano sempre di più per raggiungere obiettivi specifici.

Nel 2019 abbiamo registrato una netta crescita delle campagne di incentivazioni, soprattutto rivolte ai canali di vendita. Queste campagne mettono al centro l'individuo, lo motivano a migliorare le sue performance di vendita e lo gratificano premiandolo per i suoi risultati e per essere efficaci devono essere ben studiate ed eseguite.

Anche nel 2019 abbiamo gestito diversi bandi di concorso, a dimostrazione della crescente sensibilità delle aziende verso le tematiche di responsabilità sociale d’impresa. Queste iniziative hanno bisogno di essere opportunamente regolamentate nel rispetto di tutte le normative. 

Le operazioni a premio sono in crescita: questa tipologia di promozioni è altamente ingaggiante e, anche se ha costi più elevati, le aziende continuano a sceglierla soprattutto quando possono mettere in palio come premi i propri prodotti o servizi.


I premi più scelti dai promotore nel 2019

Fra i premi più scelti nel 2019 dai promotori, i viaggi e i biglietti per eventi ed esperienze, oggi più facilmente alla portata dei consumatori, hanno perso la seconda posizione alle spalle dei buoni acquisto a favore dei prodotti di elettronica che sono invece risaliti. Anche gli elettrodomestici sono risaliti nella classifica dei regali più scelti, sistemandosi in 5° posizione.

Un'altra crescita importante l'ha registrata il settore infanzia sia con la parte di accessori che con i giocattoli entrambi saliti notevolmente rispetto all'anno precedente. Questo dato conferma l'attenzione che il marketing rivolge ai genitori ma soprattutto ai bambini sia come target che come attori di campagne promozionali.


Anche nel 2019 i concorsi a premi si sono confermati uno strumento di marketing flessibile capace di adattarsi agli obiettivi delle aziende con formule in grado di creare engagement, fidelizzazione e di incrementare i volumi di vendita. Per il 2020, ci aspettiamo un altro anno ricco di iniziative promozionali rivolte sia ai consumatori italiani che a quelli esteri.

Leggi anche:

 

 

Articoli correlati

Tags: Italia Montepremi Organizzare concorsi