Blog

Indietro Elenco news

Stati Uniti e concorsi a premi: cosa piace ai consumatori

Promosfera

14/07/2016

Intervista al nostro referente americano

https://www.promosfera.it/uploads/Intervista_USA.png

Questo mese abbiamo intervistato il nostro referente in Florida per avere uno spaccato sui gusti e le abitudini dei consumatori americani. Ecco cosa ci ha raccontato

Quali tipologie di concorsi sono più diffuse negli Stati Uniti?

Accanto alle lotterie, per le quali gli americani hanno speso oltre 70 miliardi di dollari lo scorso anno, concorsi di sorte e di abilità sono attività molto popolari per promuovere prodotti e servizi perchè non comportano un costo di partecipazione (in USA, i concorsi, per essere legali, non possono richiedere obbligo di acquisto – ndr). Per scegliere quale tipologie di promozione attuare è fondamentale prima stabilire chiaramente il proprio obiettivo. Se è quello di costruire un database di contatti email di potenziali clienti ai quali inviare informazioni su prodotti o promozioni allora un semplice concorso “enter to win” (in cui ai partecipanti è richiesto solo di registrarsi per partecipare all’estrazione, ndr) è la soluzione più efficace. D'altra parte però si possono anche creare meccaniche più particolari per rispondere a esigenze più specifiche, come ci è successo con un cliente del settore gioielli che aveva la necessità di promuoversi su Instagram e Pinterest con immagini più creative:  ha quindi promosso un concorso per raccogliere le fotografie più originali che rappresentassero gioielli in oro. La redemption, seppur non elevata in termini numerici, è stata di ottima qualità e ha permesso all'azienda di raggiungere il proprio obiettivo di marketing.

Quali premi sono più apprezzati dal pubblico americano?

Nella scelta dei premi suggeriamo sempre di fare una proposta a piramide: un grande premio aspirazionale accompagnato da non più di 5-10 premi di valore inferiore che diano la sensazione a più persone di avere la possibilità di poter vincere qualcosa. In particolare, poi, il pubblico femminile preferisce viaggi, crociere e articoli come vestiti e gioielli. Gli uomini, invece, preferiscono oggetti più pratici ma amano anche i viaggi. Denaro e gift card sono altri premi piuttosto desiderati ma a seconda del target a cui ci si rivolge possono produrre risultati inferiori in termini di attrattività rispetto a prodotti o servizi identificati in modo specifico per la fascia demografica e i gusti della propria audience.

Quanto durano in media le promozioni premiali negli Stati Uniti?

Normalmente, i concorsi durano circa 6 settimane ma la loro durata dovrebbe essere inversamente proporzionale alla somma di denaro investita per promuoverli. Nel lungo periodo i programmi fedeltà possono essere efficaci ma solo se il valore dei premi richiedibili con la raccolta punti è significativamente superiore allo sforzo necessario ad accumularli. Un esempio classico è quello delle miglia dei programmi fedeltà delle compagnie aeree: sono stati per molti anni di grande successo ma stanno progressivamente perdendo efficacia perché le compagnie aeree continuano ad alzare le soglie punti richiedendo sforzi eccessivi per ottenere viaggi gratuiti.

 

Articoli correlati

Tags: Estero Organizzare concorsi